Storia e fatti Tahoe Storia

Tahoe storia racconta come la Sierra persisteva come principale ostacolo per i pionieri cercando di raggiungere la California terra di latte e miele con i sogni di estrazione dell’oro. Ma non c’era nessuna trattenuta e la migrazione verso ovest era costante.

Nel 1849, con l’avvento della corsa all’oro della California, l’afflusso di emigranti si trasformò in un’inondazione e i passaggi a nord e a sud del bacino sostenevano un notevole traffico pionieristico. La prima strada est-ovest per scolpire direttamente attraverso le montagne fu la “Bonanza Road”, costruita dopo la scoperta del 1859 del Comstock Lode a Virginia City. Oggi, questo percorso è conosciuto come Highway 50.

Il Comstock Lode, che è emerso come il più ricco deposito conosciuto di argento negli Stati Uniti, ha trasformato Virginia City in una metropoli di 20.000, guadagnando lo stato del Nevada e sviluppando l’area in un centro di ricchezza e cultura. L’effetto su Tahoe non è stato altrettanto positivo. Tra il 1860 e il 1890, quasi tutti gli alberi del bacino di Tahoe furono registrati per fornire legno per i complessi tunnel sotterranei e gli scavi. La scomparsa del Comstock Lode poco prima della fine del secolo non avrebbe potuto avvenire abbastanza presto; la prova di questo vasto disboscamento può ancora essere visto oggi nelle foreste della zona.

Durante il 1850, la popolazione di San Francisco era cresciuta in modo significativo al punto in cui gli abitanti della città richiedevano la comunicazione con il resto del mondo. Gli inverni nevosi e le alte salite della Sierra Nevada, hanno reso il trasporto della posta un lavoro pericoloso. Dopo due anime coraggiose non è riuscito a completare regolarmente il percorso tramite mule pack. Questo cambiò quando il norvegese John” Snowshoe ” Thompson, ora parte della storia di Tahoe, usò le ciaspole che suo padre aveva truccato per lui in combinazione con un rudimentale paio di sci per fare il trekking di 90 miglia su e sopra la Sierra fino alla Carson Valley. Due volte al mese, portando un pacchetto di peso superiore a 100 sterline, Thompson ha completato il percorso verso est in soli 3 giorni.

La sezione occidentale della transcontinental railroad fu completata nel 1868, estendendo la Central Pacific Railroad attraverso Donner Pass a Donner Lake. La linea, che funziona ancora oggi, si snoda approssimativamente lungo il fiume Truckee, aggrappandosi a pareti di granito, attraversando ponti e attraversando tunnel che proteggono il treno dalle nevi invernali. Gran parte di questa porzione della ferrovia può essere visto dalla Highway 80 ed è una prodezza impressionante di ingegneria. Le gallerie attuali sono una cresta a sud dal tubo nevoso. Ma, è possibile esplorare le lunghezze inquietanti abbandonati degli originali “Tunnel spartineve” che serpeggiano lungo le montagne sopra Donner Lake.

La prima automobile arrivò a Tahoe nel 1905 sotto forma di un Simplex a catena. La non-così-umile proprietaria della vettura, la signora Joseph Chanslor, ha completato il viaggio da Sacramento in sole otto ore. Nel 1913, la Lincoln Highway attraversò la Sierra come parte del primo percorso lastricato coast-to-coast. Anche se sostituito da US 40 nel 1930, sezioni di questa strada sono aperti durante l’estate come panoramiche, unità storiche.

L’introduzione di queste rotte transcontinentali veloci e portanti ha immediatamente aumentato il flusso di merci grezze, prodotti fabbricati e persone dentro e fuori la California. Le fermate ferroviarie e stradali in tutta la Sierra hanno esposto più viaggiatori alla bellezza del bacino di Tahoe e hanno creato un ronzio sulla zona come destinazione di vacanza praticabile.

North Lake Tahoe diventa una zona di destinazione

Alla fine del 19 ° secolo, Lake Tahoe era diventato un luogo di vacanza popolare per i ricchi residenti di San Francisco. A partire dal 1887, Robert M. Watson, che in seguito divenne il primo conestabile di Tahoe, gestiva una locanda chiamata Tahoe House con sua moglie e cinque figli. Nel 1901, l’originale Tahoe Tavern fu costruita da Walter Danforth Bliss. Nel corso dei prossimi decenni, la taverna è stata ampliata per includere servizi come un casinò con una pista da bowling, sala da ballo (che è stato successivamente convertito in un cinema), ufficio del medico, lavanderia, impianto a vapore e sistema idrico. Sia la Tahoe House che la Tahoe Tavern si trovavano a Tahoe City sulla riva occidentale. Oggi, edifici moderni con gli stessi nomi commemorano la loro esistenza. Altri importanti alberghi e residenze intorno al lago incluso il Glenbrook Inn sulla riva orientale; Tallac House sulla riva occidentale; e Brockway Springs Hotel vicino Crystal Bay, che è stato originariamente costruito come una fuga per i minatori Comstock.

Nel 1904, quando il proprietario di Tahoe House Watson tornò da tentare la fortuna nell’estrazione dell’oro, il North Lake Tahoe era così ben popolato che i cittadini decisero che era necessario un agente a tempo pieno e elessero Watson alla posizione. Watson, che era noto ai giovani locali come “Nonno”, è famoso per aver dichiarato la prigione di Tahoe City inadatta anche ai miscredenti e permettendo ai prigionieri di dormire sul pavimento della sua cucina.

Gli ospiti di queste famose località potrebbero prendere un treno del Sud Pacifico da San Francisco fino a Truckee. La Lake Tahoe Railway li avrebbe poi portati a Tahoe City, dove si stabilirono in una delle vicine opzioni di alloggio, o salirono a bordo di una nave a vapore che li avrebbe portati in diversi punti intorno al lago.

Casinò e giochi

Per molti dei primi visitatori le principali attrazioni di Tahoe erano i casinò che si aprirono sulla North Shore dopo la fine del 19 ° secolo. Nel 1927 il Ta-Neva-Ho (attuale Cal-Neva Resort) aperto come il primo casinò a Crystal Bay. Il Tahoe Biltmore, tra gli altri, presto seguì. Il Cal-Neva fu costruito da Bob Sherman e negli anni successivi vide una serie di proprietari di breve durata e occasionalmente famosi, tra cui Frank Sinatra. I contributi di Sinatra al resort includevano lo showroom delle celebrità e un elicottero sul tetto per aiutare il trasporto per alcuni dei suoi ospiti più ricchi. Frequentatori a quel tempo includevano Marilynn Monroe, Dean Martin, Sammy Davis Jr.e il mafioso Sam Giancana. I mafiosi si è conclusa Ol’ Blue Eyes ‘ casinò gaming ventures. Per saperne di più sulla storia del Cal-Neva Resort Spa and Casino

Gli sport invernali Scatenano l’entusiasmo per tutto l’anno

Lo sci ricreativo moderno nella Sierra risale al 1938, quando le anime più coraggiose della Bay Area hanno trovato la loro strada fino alle attuali cime delle montagne di Sugar Bowl attraverso la Southern Pacific Railroad. Walt Disney, austriaco Hannes Schroll e pochi altri hanno avuto la lungimiranza di riconoscere il potenziale della zona come una stazione sciistica di classe mondiale, e nel 1938 Sugar Bowl ufficialmente aperto. Il resort avrebbe continuato a costruire il primo impianto di risalita in California, e fino ad oggi è una seconda casa per alcune delle famiglie più affermate della Bay Area.

Nel frattempo, il Lake Tahoe Ski Club aveva già messo la North Shore sulla mappa per la ricreazione invernale, avendo ospitato i provini olimpici invernali del 1931 e del 1932. Le competizioni nazionali di salto e sci di fondo si sono svolte nell’attuale Granlibakken, allora conosciuta come Olympic Hill e di proprietà della Tahoe Tavern.

Nel 1960, la reputazione di Tahoe per gli sport invernali ottenne un riconoscimento internazionale quando Squaw Valley ospitò le Olimpiadi invernali. North Lake Tahoe turismo ha beneficiato notevolmente l’esposizione, come questi sono stati i primi Giochi Olimpici ad essere trasmesso in televisione. Molti dei resort, motel, ristoranti e impianti di risalita costruiti per accogliere l’afflusso di olimpionici e fan ancora oggi ospitano con orgoglio gli ospiti.

North Lake Tahoe Oggi

Con una popolazione totale di 65.000 e circa 3 milioni di visitatori ogni anno, il bacino Tahoe rimane lo stesso luogo maestoso che ha attirato gli indiani Washoe qui 10 mila anni fa. Il turismo è la principale fonte di reddito della zona, mentre i visitatori e la gente del posto si crogiolano nelle opzioni ricreative all’aperto e al coperto disponibili ad ogni turno. North Lake Tahoe continua a produrre atleti classificati a livello nazionale anno dopo anno; i ricchi e famosi continuano ad affluire qui; e la fauna selvatica continua ad abbondare.Masterra.com Più importante però, il lago rimane un’icona della storia americana, tradizione e valori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.