Spartacus Educational

John Evelyn

John Evelyn nacque a Wotton, nel Surrey, nel 1620. Ha trascorso la maggior parte dei suoi primi anni di vita a Lewes, Sussex. Dopo essere stato educato al Balliol College di Oxford, ha trascorso diversi anni viaggiando in Europa.

Evelyn era un sostenitore di Carlo I e dopo la sua esecuzione nel 1649 andò in esilio. Tornò nel 1652 e alla fine divenne un membro della Royal Society. Un realista, Evelyn ha descritto il ritorno di Carlo II a Londra: C’erano 20.000 soldati… gridando di gioia; le strade coperte di fiori, le campane che suonano, le fontane che corrono con il vino.”

Dopo la Restaurazione, Evelyn si unì alla corte reale del re. Il 17 ottobre 1660 descrisse le esecuzioni di alcuni capi del Commonwealth: “I traditori giustiziati erano Scroop, Cook e Jones. Non ho visto la loro esecuzione, ma ho incontrato i loro alloggi maciullati e tagliati e puzzolenti mentre venivano portati dalla forca in ceste.”

Nel 1661 pubblicò un libro sull’inquinamento, l’inconveniente dell’aria e il fumo di Londra dissipati. Questo è stato seguito da una divulgazione di alberi della foresta (1664). Dopo il Grande Incendio di Londra nel 1666, Evelyn presentò proposte per la ricostruzione della capitale. Ha anche pubblicato la navigazione e il commercio (1674). Alla morte di Carlo II: “Lui (Carlo II) era un principe di molte virtù, e molte grandi imperfezioni. Senza dubbio sarebbe stato un principe eccellente se fosse stato meno dipendente dalle donne. Aveva molti grandi difetti… Ha trascurato i bisogni della gente… Guerre, piaghe, incendi hanno reso il suo regno molto fastidioso e improsperoso.”

John Evelyn morì nel 1706. I suoi diari che coprono gli anni 1641-1706 sono stati trovati in un vecchio cesto di vestiti nel 1817 e forniscono ritratti vividi di personaggi pubblici del periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.