‘ La magia dei lama’: gli amici pelosi aiutano gli studenti universitari stressati a rilassarsi

Gli esami finali si stanno avvicinando in una delle università d’élite americane e l’atmosfera potrebbe essere tesa, se non fosse per otto visitatori del campus pelosi.

Venerdì, gli studenti sono accorsi al Memorial Glade di UC Berkeley per Llamapalooza, un’occasione sociale di lama umana su un prato soleggiato del campus. Gli otto animali erano sparsi tra la folla, sgranocchiando l’erba mentre le masse adoranti li accarezzavano, nutrivano e fotografavano sotto la supervisione di volontari studenti addestrati.

L’evento semestrale ha lo scopo di aiutare gli studenti di Berkeley a rilassarsi prima delle prove. Per molti, funziona.

Grace Park, una junior, ha avuto un esame quello stesso giorno-ma le sue interazioni con gli animali hanno lasciato la sua sensazione “significativamente meno stressata”, ha detto. “È molto salutare”, ha aggiunto Mazel Mihardja, anche lui junior.

Ana Claire Mancia, una grande azienda che si laurea quest’anno, ha lanciato Llamapalooza un anno e mezzo fa. Il Guardian è stato concesso l ” accesso esclusivo al suo evento finale come studente, come ha cercato di evitare la presenza pesante stampa dei semestri precedenti.

” Quando sei intorno a un lama, diventi molto calmo e in pace”, ha detto. Qualsiasi reputazione gli animali hanno per sputare era immeritata, ha osservato: tale comportamento è riservato per le dispute inter-lama. Quando si tratta di esseri umani, “dovresti davvero agitarlo ed essere super in faccia e irritarlo perché un lama ti sputi addosso”.

Folle si riuniscono nel campus di Berkeley per incontrare lama.
Folle si riuniscono nel campus di Berkeley per incontrare lama. Fotografia: Matthew Cantor / The Guardian

Infatti, nonostante fossero circondati da folle di umani sovraeccitati, i lama stessi rimasero notevolmente calmi. Le loro ciglia cadenti hanno creato un’impressione di totale soddisfazione mentre si aiutavano a grandi quantità di vegetazione del campus. Uno studente volontario ha detto Lorenzo il lama, noto agli amici come Zoe, si sentiva un po ‘ sopraffatto, ma è stato difficile per questo giornalista da raccontare.

Molti studenti hanno preso conforto pre-esame nella pelliccia dei lama, lodato come “abbastanza fuzzy” e “sorprendentemente morbido”. “Voglio accarezzarli per sempre”, ha detto Phoebe Kay, una junior australiana.

Ma le interazioni non erano limitate al petting. Mancia ha insegnato al Guardiano ciò che è noto come un “saluto lama”. Il trucco è quello di avvicinarsi all’animale naso a naso e “respirare la stessa aria”, ha detto.

Avendo sentito che i lama potevano essere temperamentali, il Guardiano era inizialmente nervoso per impegnarsi a stretto contatto con gli animali. Ma tali timori erano infondati: mentre questo giornalista stava discutendo quanto vicino per ottenere, un lama di nome Munay eseguito il saluto non invitato, soffiando aria calda lama dalle narici. Era rilassante come pubblicizzato.

Lorenzo (Zoe) il lama a Berkeley.
Lorenzo (Zoe) il lama a Berkeley. Fotografia: Matthew Cantor / The Guardian

Quel successo ha ispirato il Guardiano ad andare oltre e nutrire l’anziano statista del gruppo, un maschio di 14 anni chiamato Quinoa per la sua testa maculata. Il processo è stato scoraggiante: l’alimentatore fornisce la carota direttamente dalla propria bocca. Ma la Quinoa l’ha strappata con nonchalance dai denti del Guardiano ed è scomparsa in un istante.

Questo facile rapporto è il motivo per cui George Caldwell, che solleva i lama e li porta al campus, crede che siano così adatti a tali visite. Grazie a una lunga storia che vive tra gli esseri umani in Sud America, “questi ragazzi hanno sviluppato abilità sociali che sono semplicemente incredibili”, dice Caldwell. “Questo è il modo in cui possono sopportare tutte queste persone che vengono intorno a loro e li toccano e tutto, perché si rendono conto che le loro intenzioni sono solo sociali, familiari: buone intenzioni.”

Il sogno di Caldwell, ha detto, sarebbe quello di facilitare più luoghi di ritrovo umani-lama. Sarebbe reciprocamente vantaggioso: non solo allevierebbe lo stress, assicurerebbe che gli esseri umani non abbandonino gli animali. “I lama, se saranno in giro nel 21°, 22 ° secolo, hanno bisogno di trovare lavoro.”

George Caldwell con i bambini e Munay il lama.
George Caldwell con i bambini e Munay il lama. Fotografia: Matthew Cantor / The Guardian

Caldwell aveva portato gli animali a Berkeley per destress gli studenti per diversi anni prima Mancia lanciato Llamapalooza, ma l’evento era un po ‘ sotto il radar.

Llamapalooza lo ha cambiato. Ora, l’evento in genere ottiene 5.000 RSVP su Facebook, dice Mancia, con uno o duemila studenti che si presentano effettivamente.

Il successo dei lama ha ispirato molte università locali a seguire l’esempio di Berkeley. Quinoa e la banda hanno fatto breccia a UC San Francisco, UC Davis e Stanford. Questa settimana, hanno offerto conforto in una scuola superiore dove uno studente era recentemente scomparso.

“Questi lama ti permettono di amarli … E una volta che ottieni una grande dose di amore, questo cambia qualunque stato d’animo tu sia”, ha detto Caldwell. “Questa è la magia dei lama.”

{{#ticker}}

{{topLeft}}

{{bottomLeft}}

{{topRight}}

{{bottomRight}}

{{#goalExceededMarkerPercentage}}

{{/goalExceededMarkerPercentage}}

{{/ticker}}

{{heading}}

{{#paragraphs}}

{{.}}

{{/paragraphs}}{{highlightedText}}

{{#cta}}{{text}}{{/cta}}
Remind me in May

Accepted payment methods: Carte di credito Visa, Mastercard, American Express e PayPal

Saremo in contatto per ricordarvi di contribuire. Cerca un messaggio nella tua casella di posta a maggio 2021. Se avete domande su come contribuire, non esitate a contattarci.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi via e-Mail
  • Share on LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su WhatsApp
  • Condividi su Messenger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.