Jane McCrea

L’omicidio di Jane McCrea è stato usato come esempio di disumanità britannica per ispirare il patriottismo durante la guerra rivoluzionaria.

McCrea fu una martire della Causa patriota, nonostante la realtà fosse più strettamente associata ai Lealisti.

La lealtà di Jane McCrea fu lacerata con lo scoppio della guerra rivoluzionaria.

I suoi fratelli si unirono alla Causa patriota, ma il suo fidanzato si arruolò nella Milizia lealista.

Jane decise di sostenere il suo futuro marito e si recò a Fort Edward, New York, dove rimase con un amico.

Durante questo periodo, un’unità di scouting dei nativi americani che stava combattendo con gli inglesi è venuto attraverso la città.

Hanno massacrato una famiglia e teso un’imboscata a un piccolo gruppo di soldati patrioti prima di prendere McCrea e il suo socio (che era un cugino di un generale britannico) e separarli.

Da qui, la storia diventa un po ‘ torbida. Non sappiamo esattamente come, ma Jane è stata uccisa. A quanto pare, i nativi americani che l’hanno catturata sono tornati con il suo cuoio capelluto.

La risposta britannica

Al suo attivo, il generale John Burgoyne affrontò immediatamente gli assassini e minacciò la loro esecuzione.

Tuttavia, fu persuaso a rimanere quel tipo di azione perché i nativi americani potevano lasciare i loro posti, o peggio, vendicarsi degli inglesi.

Questa decisione tattica ha portato a un bel contraccolpo.

La risposta americana

Gli americani erano inorriditi dal fatto che gli inglesi avrebbero permesso che questo tipo di comportamento rimanesse impunito.

Jane McCrea divenne una martire per la Causa americana (nonostante fosse in realtà una lealista). La sua storia è stata usata per aiutare a reclutare soldati, con le carte che gonfiano la sua bellezza e innocenza.

Inoltre, il maggiore generale Horatio Gates scrisse una lettera a Burgoyne che criticava il suo status di “gentiluomo” che fu anche ripubblicato in tutto il paese.

In seguito

L’uccisione di Jane McCrea portò ad un afflusso di soldati attraverso New York, uno Stato che fu un importante terreno di battaglia durante la Rivoluzione.

Questa crescita del potere fu importante per la battaglia di Saratoga.

Inoltre, la propaganda anti-nativa aiutò a convincere il sostegno della Spedizione Sullivan-Clinton due anni dopo.

Vuoi leggere su altre donne importanti dell’era rivoluzionaria?

Grande! Dai un’occhiata a questi articoli:

Amelia Simmons-La madre dei libri di cucina americani

Phillis Wheatley-Da schiava a Maestro poeta

Martha Bratton-Esplosioni, minacce di morte e la sconfitta di Huck

Vuoi leggere la storia completa di McCrea e il suo fidanzato?

‘Nella Valle dell’Ombra’ racconta una versione più approfondita di questo racconto.

Prendi una copia tramite il link di affiliazione Amazon qui sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.