Incontra i nostri imprenditori latini

Queste donne sono sulla buona strada per realizzare i loro sogni dopo aver preso il nostro corso di imprenditorialità per Latinas. Leggi le loro storie qui.

Marisol

In cucina nel suo appartamento Marietta, Marisol Meléndez mescola diversi oli in una ciotola – cocco e girasole, tra questi. Aggiunge polvere di cacao, caffè macinato e sale marino e si mescola in una soluzione che contiene perossido di sodio. Versa l’intruglio di moka in una padella di legno e lo lascia riposare.

Marisol, originaria di Porto Rico, ha cucinato flan, mantecaditos e torte simili a frollini per la maggior parte della sua vita. Prepara le sue torte in stile portoricano, intrise di sciroppo e decorate con glassa simile alla meringa. Ma in questa mattina di fine estate, l’artigiano sta facendo il sapone da zero, quindi il perossido di sodio, o liscivia, che aggiunge alla sua miscela.

“Fare il sapone è come fare una torta”, dice Marisol. “Uso le ricette per fare le saponette. Devi davvero studiare come gli ingredienti reagiscono l’uno con l’altro quando vengono mescolati insieme.”

Marisol spera un giorno di guadagnarsi da vivere facendo saponi. Ha iniziato a sperimentare con varie formule a pochi anni fa con l’obiettivo di vendere saponi alla fine, il modo in cui ha vissuto facendo mestieri a base di argilla quando viveva a Puerto Rico.

Ma nell’autunno 2015, si è iscritta al corso di imprenditorialità “Mujeres y Negocios” presso LAA e ha imparato cose che non sapeva: segmentazione del mercato, budget aziendale, piani aziendali e marketing con i social media. Il corso, dice Marisol, le ha insegnato passo dopo passo cosa fare e questo le ha permesso di dare la priorità alle sue spese.

“Prima di seguire il corso, stavo facendo saponi belli e ricchi di colori”, dice. “Poi l’insegnante ha parlato di mercati di nicchia. Non sapevo cosa fosse.”

Dopo aver fatto ricerche sui saponi (è rimasta scioccata nell’apprendere la quantità di ingredienti artificiali utilizzati nei saponi) e aver finalizzato il suo business plan alla fine del corso, Marisol ha deciso di realizzare piccoli lotti di sapone fatto a mano contenente solo ingredienti naturali. La sua attività si chiama HumectaSoaps, che allude alle proprietà idratanti dei suoi saponi.

“Ho cambiato il mio concetto da saponi belli a saponi salutari”, dice Marisol, che ha un lavoro di 40 ore a settimana per pagare le bollette.

In un tavolo da esposizione a casa sua, ha vari tipi di sapone: barrette a base di cocco e altri latti; barrette esfolianti imbevute di pezzi di sale rosa dell’Himalaya o del mare; saponi a base d’acqua contenenti cioccolato e burro di karitè, decorati con fette d’arancia essiccate. Ha blocchi di aloe vera e sapone di yogurt greco che è nel suo periodo di cura di 30 giorni, che inizia 24 ore dopo che versa la pastella in una padella di legno che si è fatta. Conserva anche rametti di lavanda viola, un barattolo di polvere di vaniglia e barattoli di Mason pieni di oli infusi (paprika; arancia e chiodi di garofano; chiodi di garofano, cannella e anice) per aggiungere fragranza e colore alle sue creazioni.

Il corso” Mujeres y Negocios ” ha anche insegnato a Marisol il valore dei social media per i prodotti di marketing. Ora è attiva su Instagram e mantiene una lista scritta a mano di hashtag popolari (#gentle, #jabones, #naturals, #skin, #non tossico, ecc.) che usa nei suoi post. “Non avevo idea che questa roba accadesse”, dice.

Ora che ha capito gli ingredienti e le quantità che vanno nei suoi saponi, Marisol sta dando gli ultimi ritocchi alla sua attività e inizia a vendere nel suo negozio online. Vuole che i consumatori vedano il sapone non come una merce ma come un prodotto fatto a mano che può essere decorato e trasformato in un regalo.

Il sogno di Marisol è quello di aprire un negozio di mattoni e malta insieme a sua figlia di 20 anni, che sta studiando per essere un chiropratico. Insieme, il duo madre-figlia immagina un’avventura di benessere in cui i clienti possono ottenere un aggiustamento, massaggi e trattamenti spa con i loro prodotti naturali e fatti in casa.

“Creare cose con le mie mani mi rende felice”, dice Marisol. “Sono totalmente amare fare saponi.”

Facebook: @ humectasoaps
Instagram: @ humecta_soaps

103109marisol-j1marisol-j2

Reina

reina-300x199Il negozio di fiori di Reina Fierro ha attraversato molti alti e bassi da quando l’ha acquisita nel 2008. Durante un periodo di vendite lente circa un anno fa, Reina, che aveva studiato economia aziendale nella sua nativa Venezuela, ha considerato di chiudere il negozio.

Ma poi un’amica le ha raccontato del corso “Mujeres y Negocios” della LAA per imprenditori latini. Reina si è iscritta. La classe ha cambiato tutto per lei.

È venuta a conoscenza delle risorse a sua disposizione, tra cui camere di commercio, agenzie di consulenza creditizia e altre organizzazioni che aiutano le piccole imprese. Passò al software QuickBooks per tenere sotto controllo le vendite, l’inventario e le spese. Ha ottenuto meglio a gestire meglio il suo tempo in modo da poter concentrarsi maggiormente sui social media e l’email marketing. Ma, soprattutto, ammette Reina, il corso l’ha fatta sentire meglio con se stessa, dandole la motivazione per mantenere aperto il suo negozio.

“La classe mi ha dato fiducia in se stessi”, dice Reina. “La mia autostima era molto bassa quando ho iniziato. Mi sono reso conto che non ero solo; Sentivo che altre donne stavano attraversando le stesse lotte che stavo attraversando. Ho sentito il sostegno dei miei compagni di classe, e mi è piaciuto networking e interagire con loro. La classe mi ha dato la forza di andare avanti con la mia attività.”

Il suo negozio, The Flower Garden, è ancora aperto nella sua posizione originale, Peachtree Center nel centro di Atlanta. Il suo negozio di fiori per lo più vende e fornisce accordi per compleanni e vacanze come San Valentino. Si rivolge al mercato di lingua inglese, ei suoi clienti sono per lo più uffici e aziende della zona.

Reina accredita il corso di aprire la sua mente e aiutarla a vedere il business in una nuova luce. Ha tagliato i suoi costi, tra le altre cose, lasciando cadere la sua affiliazione con un servizio online che collabora con fioristi locali per un taglio della vendita e spostando gli sforzi sul sito web del suo negozio. Le sue vendite online sono aumentate.

“Ho opzioni”, dice. “All’improvviso, nuove idee hanno iniziato a venire da me e ho iniziato a vedere la mia attività definita in modo più ampio.”

La sua nuova visione per l’azienda, che gestisce con il marito ed è l’unica fonte di reddito della famiglia, è quella di utilizzare i beni fondamentali del suo negozio di fiori per espandere la sua portata insegnando a gruppi di donne a fare composizioni floreali in ambienti casuali e divertenti come laboratori in case private. Ha provato l’idea con successo due volte e sta progettando di fare di più. “È qualcosa di diverso. Le donne possono rilassarsi e divertirsi mentre imparano una nuova abilità”, aggiunge.

Reina, madre di due figli, sta anche puntando su matrimoni e funerali per aumentare le vendite. E vuole esplorare il mercato latino offrendo un diverso tipo di intrattenimento alle feste di compleanno delle ragazze. “Proprio come contraggono i clown, possono contrarre me e andrò alla festa e insegnerò alle ragazze come fare composizioni floreali come attività divertente”, spiega.

Grazie alla classe, Reina si sente in grado di promuovere la sua attività in nuovi mercati con più fiducia.

“È tempo per me di fare le cose in modo diverso”, dice. “Non ho più paura di fallire.”

Dai un’occhiata al negozio di fiori di Reina Fierro su www.giardino di fiori.com

1617IMG_7983

Liss

IMG_7867Tutto è iniziato quando Liss Honma ha deciso di aiutare sua sorella in El Salvador a vendere i suoi prodotti fatti a mano qui negli Stati Uniti. Liss, precedentemente un ingegnere IT, era una mamma soggiorno-at-home in Alpharetta prendersi cura del suo bambino. Sua sorella tessuti tinti a mano e ha creato accessori moda unici.

“Non ho mai pensato che questo sarebbe stato più di un hobby”, dice Liss. “Ora ho un business e posso stare a casa e stare con mia figlia.”

Crediti Liss prendendo il corso di imprenditorialità “Mujeres y Negocios” della LAA con la svolta degli eventi. Poco dopo aver aperto un negozio su Etsy nell’autunno 2015 per vendere borse, borse e sciarpe in cotone di sua sorella colorate in motivi irregolari con un colorante blu naturale noto come “añil” o indaco, ha partecipato alla 1st Annual Latina Empowerment Conference di LAA all’inizio del 2016. Alla conferenza ha appreso che un corso” Mujeres y Negocios ” stava iniziando a marzo. Si e ‘iscritta e le e’ piaciuto il corso. Alla conferenza e più tardi alla classe, Liss dice, ha incontrato tante donne che erano entusiasti delle loro imprese. Divenne entusiasta.

“Il corso mi ha fatto sentire come se fossi un imprenditore”, afferma Liss.

I suoi prodotti sono decorati secondo la tradizione dello “shivori” giapponese, una tecnica artigianale per la tintura e l’abbellimento del tessuto che prevede la torsione e l’impacchettamento del tessuto prima di tingerlo in indaco, con conseguente fantasia fresca. Sua sorella usa indaco naturale, che viene estratto da una pianta nota come Indigofera che cresce spontaneamente in America centrale. Indaco è stato utilizzato in epoca precolombiana per tingere tessuto e ceramica ed è stato un top esportazione in Europa durante la conquista spagnola, quando divenne noto come “oro blu.”Per tingere il tessuto, il fogliame indaco viene macerato e lavorato fino a trasformarsi in una pasta.

Mentre lavorava al suo business plan, che è necessario per ottenere un certificato di completamento per il corso, Liss ha fatto alcune ricerche sulle tendenze del mercato e ha aggiunto una linea di arredamento e accessori per la casa. La creazione di un business plan, aggiunge, è importante per capire se un business è praticabile.

“Ora sono più concentrato su oggetti decorativi come cuscini di varie forme e dimensioni, tovaglie e runner”, dice. “Continuo a vendere borse, che fanno molto bene online, ma sto spostando di più per accessori per la casa.”

Dopo aver terminato il corso, ha scattato foto migliori dei suoi prodotti e ha creato pagine Facebook e Twitter. Ora si sta preparando a vendere molto in questa stagione di festa.

Questa nuova tendenza nell’attività di Liss si sposa bene con il suo amore per l’antiquariato. Ama fare shopping nei negozi di antiquariato in tutto lo stato. Il suo piano ora è quello di aprire il proprio spazio in un negozio di antiquariato dove lei può vendere alcuni dei suoi oggetti d’antiquariato e suoi accenti decorativi indaco.

Liss non può ancora ricavare uno stipendio dalla sua attività, ma si aspetta di farlo in due o tre anni.

“Il corso è stato molto utile per sbarazzarsi di tutte le paure che avevo di avere la mia attività”, dice. “Ora sono fiducioso di poter avere la mia attività negli Stati Uniti.”

Controlla la pagina di Liss Honma su Etsy all’indirizzo www.bysanz.etsy.com
Facebook: @ HandmadeBySanz

IMG_7859IMG_7847

Diana

IMG_8120 Quando studiava microbiologia nella sua nativa Colombia, Diana Loaiza sognava di lavorare in un laboratorio ambientale, proteggere gli oceani e prendersi cura del suo ambiente naturale.

Ma era prima che arrivasse negli Stati Uniti all’età di 24 anni per un programma di scambio culturale. Da quando si è trasferito ad Atlanta, la sua carriera è andata in una direzione diversa.

L’anno scorso, mentre stava pensando di lavorare come ispettore sanitario, Diana ha seguito il corso di imprenditoria “Mujeres y Negocios” della LAA per immigrati latini e non si è mai guardata indietro. Oggi ha un business online dove vende gioielli artigianali e accessori ispirati alle popolazioni indigene in Colombia che vivono nella regione Putumayo della foresta pluviale amazzonica e in altre aree rurali. I suoi squisiti accessori boho-chic scoppiano di colori vivaci e sono realizzati con materiali naturali come semi di melone, buccia d’arancia, conchiglie, caña flecha (un tipo di canna da zucchero), bacche di açai, tagua (avorio vegetale ottenuto da semi di palma), “qualunque cosa trovino in natura”, spiega Diana.

“Il mio obiettivo sono le donne che amano gioielli esclusivi ed esotici”, dice Diana, che è una ex modella. “Vogliono accessori che nessun altro ha.”

Il corso, che ha seguito nella primavera del 2015, ha ispirato Diana ad avviare la propria attività. Aveva incontrato molte famiglie indigene sfollate dalla violenza quando lavorava come ispettore sanitario a Bogotá e ammirava la loro maestria. Quando indossava pezzi fatti a mano ha comprato da loro, lei avrebbe ricevuto complimenti. Quindi, quando ha preso la classe, Diana ha pensato che vendere queste palline uniche nel loro genere sarebbe stata una grande idea.

“L’insegnante mi ha preso per mano e mi ha insegnato tutto”, dice Diana. “Ho imparato a conoscere i passi legali che ho bisogno di prendere per avviare la mia impresa, regolamenti aziendali, permessi, marketing, l’elevator pitch, come proiettare le mie vendite su Excel da tre a cinque anni nel futuro, il business plan. started Ho iniziato da zero.”

Una delle lezioni più preziose del corso “Mujeres y Negocios” è stata come calcolare il valore di ciascuno dei prodotti che vende. Ha anche imparato a compilare ed elencare il suo inventario. E ha definito il suo target di mercato. Diana ha trascorso ore su Internet facendo ricerche per impostare la sua attività. Ha iniziato a vendere su Etsy, ma ha scoperto che i potenziali clienti è piaciuto i suoi gioielli, ma non comprarlo. Ha poi creato il proprio sito web e impostare le pagine su Instagram e Facebook. Vuole anche vendere la sua merce nei negozi di mattoni e malta, e lei si presenterà nelle boutique locali senza preavviso, vestita a festa tutta addobbata nei suoi accessori nativi.

Diana ha già grandi sogni per la sua impresa: tra un anno, vede i suoi gioielli vendere bene nell’area di Atlanta e in quattro stati, e in cinque anni vuole avere una presenza nazionale e vendere in Europa. Con i proventi della sua attività, Diana vuole creare una fondazione in Colombia in modo da poter finanziare scuole nelle aree in cui vivono i suoi fornitori, nel profondo della giungla amazzonica. “Voglio aiutare a preservare la loro cultura”, dice.

Diana attribuisce alla LAA il merito di averla portata passo dopo passo a realizzare il suo nuovo sogno, che lei dice sia solo all’inizio. Il cameratismo e la condivisione di esperienze di vita con altri immigrati Latina era inestimabile.

“Pensi di essere meno perché sei un immigrato”, dice. “Ma quando incontri le altre donne ti rendi conto che non sei da meno. Hanno tutte storie simili alle mie. È difficile essere sicuri di sé, ma questo è ciò che si ottiene da ciascuna delle loro storie.”

Check out Diana Loaiza accessori a www.amazonianspirit.com
Facebook: @AmazonianSpirit
Instagram: @amazonianspirit

IMG_8105IMG_8153diana-collares

María

IMG_8120Architetto trasformata in tessile designer María Zaa crediti LAA con l’aiuto del suo business, Al Blue Tessuti, fuori della terra.

Ha seguito il corso “Mujeres y Negocios” per imprenditori latini nella primavera del 2015. Il primer di 20 ore le ha dato una buona conoscenza su operazioni, contabilità, marketing e finanza.

“La classe mi ha dato la spinta di cui avevo bisogno per portare avanti la mia attività”, dice María. “Non solo mi ha fatto capire quanto sia importante avere un sogno, ma mi ha anche dato il know-how e gli strumenti di cui avevo bisogno per strutturare la mia attività.”

Il corso, aggiunge, ha creato un senso di comunità tra i partecipanti e l’ha fatta sentire come se non fosse sola nelle sue attività.

“Mi scoraggiavo quando cercavo di parlare con persone che non capivano cosa stavo passando”, dice. “Le donne che ho incontrato in classe stavano attraversando esperienze simili alle mie, e questo è stato rinfrescante.”

Dopo aver completato il corso, María ha scattato foto dei suoi disegni e prodotti e ha lanciato un sito web, ha fatto stampare i suoi disegni su tessuto e ha preparato un campionario.

Nel 2016, María è diventata la prima partecipante al corso a ricevere un microprestito. Sta usando il prestito di $3,000 per acquistare tessuti e partecipare a una fiera di arte e design originale a New York City dove può vendere i suoi disegni a grandi clienti.

Sono grato al LAA per aver creduto nel mio talento e aver realizzato il mio sogno, “

Per vedere i disegni di María Zaa, visita www.albluetextiles.com

maria-zaa1maria-zaa2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.