GUARDA: 'Speedy Gonzales' Shark Swim Off Capistrano Beach

Lowe e il suo Shark Lab sono nel bel mezzo di uno studio di due anni sugli utenti della spiaggia e sul comportamento degli squali. La pandemia di coronavirus ha cambiato le cose quest’anno, ma quello che hanno imparato finora, secondo un rapporto dell’Orange County Register, è che i grandi squali in genere si avvicinano alla riva quando le onde sono piatte.

“Quando il surf è alto, c’è una maggiore probabilità che un surfista incontri uno squalo bianco giovanile”, ha detto Lowe a the Register. “Quando (le onde sono) verso il basso, è più probabile che incontrino uno squalo.”

Secondo Lowe, gli squali bianchi sono essenziali per le nostre comunità costiere oceaniche e balneari. Mangiano razze, foche e leoni marini, e sono una parte vitale di mantenere gli oceani sani. Ancora, Lowe e lo Shark Lab ricorda pescatori di riva che se si vede uno squalo bianco giovanile, è probabile che utilizzano le spiagge come un “habitat vivaio.”

“È illegale colpire gli squali bianchi giovanili e agganciarli è pericoloso per gli altri utenti della spiaggia”, dicono.

Lowe afferma che oltre il 90% degli squali evita le persone o “non si preoccupa” se ci sono persone in giro in base ai dati attuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.