1.8 Life Cycle Costing

Scopo
Life Cycle Costing (LCC) è un’importante analisi economica utilizzata nella selezione di alternative che incidono sia sui costi in sospeso che su quelli futuri. Confronta le opzioni di investimento iniziali e identifica le alternative a minor costo per un periodo di vent’anni. Come applicato alle misure di risparmio energetico di progettazione degli edifici, il processo è obbligatorio per legge ed è definito nel Codice dei regolamenti federali (CFR), Titolo 10, Parte 436, Capitolo A: Regole del programma del Programma federale di gestione dell’energia.

L’A/E deve contattare le società di servizi locali per determinare i programmi di gestione della domanda disponibili e l’assistenza nocost fornita da queste società a progettisti e proprietari.

Applicazioni
Le applicazioni di base di LCC sono affrontate all’interno dei singoli capitoli del presente documento e possono essere ulteriormente definite all’interno dei requisiti di ambito di programmazione di progettazione di A-E. In generale, LCC dovrebbe supportare la selezione di tutti i sistemi di costruzione che incidono sull’uso di energia: involucro termico, caratteristiche solari passive, fenestrazione, HVAC, acqua calda sanitaria, building automation e illuminazione. Tuttavia, LCC può anche essere applicato alle caratteristiche dell’edificio o comportare costi relativi alla produttività degli occupanti, alla manutenzione del sistema, all’impatto ambientale e a qualsiasi altro problema che impatta sui costi nel tempo. È molto importante riconoscere l’importanza della progettazione di sistemi di costruzione integrati nell’efficienza complessiva del progetto.

Metodologia
Esistono molte linee guida consolidate e strumenti basati su computer che supportano efficacemente le analisi LCC del valore attuale. Il National Institute of Standards and Technology (NIST) ha preparato il manuale dei costi del ciclo di vita per il programma federale di gestione dell’energia (NIST Handbook 135) e annualmente emette indici dei prezzi energetici di crescita reale e fattori di sconto per l’analisi dei costi del ciclo di vita. Come prodotto complementare, il NIST ha anche stabilito il programma per computer BLCC (Building Life Cycle Cost) per eseguire analisi LCC. Le ultime versioni del programma BLCC non solo strutturano l’analisi, ma includono anche gli attuali indici dei prezzi dell’energia e i riferimenti ai fattori di sconto. Questi materiali NIST definiscono tutte le metodologie LCC necessarie utilizzate nelle applicazioni di progettazione GSA.

Si raccomanda che l’A/E ottenga il software BLCC e l’aggiornamento dal NIST.

Procedure e approccio
L’approccio più efficace per LCC è quello di integrarlo adeguatamente nel processo di progettazione.

La progettazione dell’edificio si evolve da concetti generali ad analisi dettagliate. LCC deve seguire lo stesso approccio in parallelo l’attenzione per l’attuale livello di studio di dettaglio.

È estremamente importante per lo sviluppo efficace del progetto che gli impegni vengano assunti e mantenuti sui sistemi costruttivi, in senso generale, durante la Fase Concettuale.

I sistemi costruttivi dovrebbero essere analizzati per l’adeguatezza durante le prime fasi della fase di sviluppo del progetto. Un impegno sulla direzione per i sistemi deve essere fatto in questo momento, e qualsiasi ulteriore studio LCC focalizzata sui dettagli all’interno di ciascun sistema.

Charles Evans Whittaker Stati Uniti Courthouse,
Kansas City, MO

Tutti gli sforzi di LCC dovrebbero essere completati nella fase di sviluppo del progetto.

Le seguenti pratiche sono in genere necessarie per condurre analisi LCC per la progettazione di edifici. Sono elencati qui per affrontare le preoccupazioni comuni e le domande frequenti.

  • Quando si definiscono alternative per il costo del ciclo di vita, deve essere garantito un livello accettabile di servizi complessivi di costruzione per tutto il periodo di analisi.
  • Le alternative di progettazione devono essere confrontate con un’alternativa di riferimento di base che rappresenta il primo costo più basso delle alternative considerate. L’alternativa di base deve offrire un sistema praticabile, impiegando caratteristiche progettuali all’avanguardia ed essere conforme a tutti i requisiti del progetto. Quando le condizioni esistenti fanno parte dell’alternativa di riferimento, l’analisi deve includere non solo il lavoro previsto per il progetto, ma anche i costi aggiuntivi necessari per ottenere la conformità al codice e un funzionamento affidabile durante il periodo di analisi.
  • Il periodo di analisi dovrebbe essere scelto per rappresentare pienamente tutti i costi. Quando si ottimizza la progettazione di un singolo sistema, tutte le alternative confrontate devono essere considerate nello stesso periodo di analisi. Ove possibile, il periodo di analisi dovrebbe essere il multiplo intero più piccolo della vita utile dei principali sistemi coinvolti nell’analisi. La vita utile delle apparecchiature HVAC è disponibile nel manuale delle applicazioni ASHRAE. In ogni caso, il periodo di analisi non dovrebbe essere superiore a 25 anni se non diversamente indicato da GSA.
  • I costi che sono già stati sostenuti o devono essere sostenuti, indipendentemente dall’alternativa scelta, possono essere considerati “affondati” ed esclusi dall’analisi. I costi che devono essere sostenuti durante il periodo che va dalle decisioni di progettazione all’aggiudicazione della costruzione dovrebbero essere considerati affondati.
  • I primi costi di base e alternativi sono in genere quelli stimati per la data di aggiudicazione della costruzione. L’analisi dei costi del ciclo di vita può presumere che la data di aggiudicazione possa essere considerata il punto zero nel tempo per il periodo di analisi, con tutti gli altri tempi dell’evento riferiti alla data di aggiudicazione della costruzione. Per una maggiore semplicità, l’anno della decisione di progettazione può anche essere considerato come il punto zero nel tempo, e si può presumere che il premio di costruzione avverrà in quell’anno.
  • I valori di salvataggio per le alternative sono in genere zero. Tuttavia, nei casi in cui i valori di scarto potrebbero influire sulle decisioni, il valore attuale è calcolato come il suo valore futuro (valore di scarto) attualizzato al presente dall’anno di occorrenza. La formula per
    è mostrata nella Tabella Formule LCC 1-1.

Tabella 1-1 LCC Formule
Tipo di Costo Costo Esempi Valore Attuale dei Rapporti
Affondato
  • Design Tasse
  • Fondi si è impegnata irrevocabilmente
Non Applicabile non sono incluse le Spese
nell’Analisi
Prima
  • i Costi di Investimento
  • i Costi di Costruzione
  • Prezzo di Acquisto
Valore Attuale Rapporto di Costo di produzione Per coloro i costi di investimento
che cominciano all’inizio del
periodo di analisi
Valore residuo valore di Rottame di attrezzature
alla fine della sua durata di servizio
Valore Attuale Rapporto di Valore residuo Costo valore Attuale è uguale al
valore futuro al fine di
la vita di servizio, scontati
da n anni di servizio
Investimento Futuro
  • Una volta che gli investimenti
    che si verificano dopo l’inizio del periodo di analisi
  • Non-manutenzione Annuale
    o riparazione
  • Modifiche importanti a
    lavori di investimento iniziale
Rapporto di valore attuale del costo di investimento futuro
Dove FV è il tempo pro-
importo nominale che separa
valore di investimento alla fine
del valore di salvataggio della vita di servizio.
Scontare il valore futuro
(il valore odierno è aumentato a
tasso e all’anno n) al
presente.
Valore Residuo Apparecchiature con una durata di vita
che si estende oltre l’analisi
periodo
Valore Attuale Rapporto di Valore Residuo Costo valore Residuo è uguale al
valore futuro al fine di
il periodo di analisi, dis-
conteggiati per il presente.
Annualmente Ricorrenti Fisso Fisse servizi di pagamento
contratti con l’inflazione
regolazioni di manutenzione Preventiva
Valore Attuale Rapporto di Annualmente Ricorrenti Costo Fisso Annualmente i Costi Ricorrenti,
relative al valore di oggi,
che aumentano di prezzo
lo stesso tasso generale
inflazione. I fattori UPWn
sono all’interno del programma BLCC NIST
.
Annualmente Ricorrenti
Escalation
  • Servizio di manutenzione
    che riguardano l’aumento
    quantità di lavoro
  • sostituzioni Frequenti
    che l’escalation a un tasso
    diverso rispetto all’inflazione
Valore attuale Rapporto di Annualmente Ricorrenti Crescente Costo Il valore attuale di tali
i costi sono calcolati
utilizzando una versione modificata
del UPW formula (UPW*)
che permette per costo
escalation.
Energia Costi relativi al carburante, come carburante
petrolio, gas naturale o elettricità
 Rapporto valore attuale del costo energetico Fattori UPW* correlati all’energia
si trovano nel programma BLCC del NIST
.
Tassi di escalation Relativo bilancio
Escalation alla crescita reale
Escalation
Valore attuale Rapporto tra tassi di escalation Costo Necessario per convertire il bilancio
escalation alla crescita reale
escalation.
Definizioni FV = valore futuro
PV = valore attuale
TV = valore di oggi
d = tasso di sconto reale
e = crescita reale escalation tasso (il differenziale di escalation tasso che esiste dopo la rimozione l’influenza dell’inflazione generale)
n = numero di anni per verificarsi o il periodo di analisi, come appropriato
E = Bilancio di Escalation
I = Tasso di Inflazione
UPW = Uniform Presente vale la Pena di fattore fisso per i costi ricorrenti
UPW* = Modificato Uniforme Presente vale la Pena di fattore per l’escalation di costi ricorrenti

  • I costi una tantum futuri, come i costi di sostituzione, sono stabiliti aumentando il valore di un noto oggi (utilizzando il tasso di crescita reale) al suo valore futuro nell’anno in cui si verifica, quindi attualizzando quel valore al suo valore attuale (utilizzando un tasso di sconto reale). La formula per questo è mostrata nella Tabella Formule LCC 1-1.
  • Per i casi in cui un’alternativa ha vita utile oltre il periodo di analisi, si tiene conto del valore residuo di servizio associato. Questo calcolo comporta l’identificazione del valore residuo futuro alla fine del periodo di analisi, quindi attualizzando l’importo al presente. Il valore residuo futuro può essere approssimato moltiplicando il valore dell’investimento futuro (meno valore di salvataggio futuro alla fine della sua vita di servizio) per la proporzione di tempo rimanente nel periodo di analisi, rispetto alla sua vita di servizio.
  • I costi fissi ricorrenti annuali includono i costi in cui gli aumenti non hanno una crescita reale, come i costi che aumentano al tasso di inflazione generale. Possono essere rappresentati dalla formula mostrata nella Tabella Formule LCC 1-1. Anche in questa tabella è la formula per i costi ricorrenti in cui i costi ricorrenti aumentano. Entrambe le formule implicano la moltiplicazione di un costo noto (nel valore odierno) per un valore presente uniforme.
  • I costi del carburante rappresentano un caso particolare di costi crescenti ricorrenti. Dai dati NIST sono disponibili valori uniformi del valore attuale, che correlano tipi di carburante specifici per settore / località per un periodo di analisi definito.Per semplicità, si può presumere che gli oneri di domanda aumentino allo stesso ritmo degli oneri di consumo.
  • Le azioni di investimento e sostituzione nel tempo possono avere un impatto sui costi ricorrenti. Per semplicità, salvo indicazioni contrarie, si può presumere che i risparmi ricorrenti fluttuanti siano proporzionati ai risparmi realizzati all’inizio del periodo di analisi.
  • Calcolare il rapporto risparmio / investimento (SIR) per il confronto di alternative dissimili, come il confronto di un’alternativa HVAC a un’alternativa di illuminazione. Calcola il risparmio netto per i confronti di alternative simili, come l’ottimizzazione dello spessore dell’isolamento in una parete.
  • È necessaria un’analisi di sensibilità ogni volta che le ipotesi possono essere considerate discutibili. Ciò richiede semplicemente la conduzione di più analisi LCC utilizzando estremi di parametri di costo in questione.
  • A causa di possibili margini di errore nella stima dei costi, alternative con un differenziale di costo del ciclo di vita inferiore al 10% possono essere giudicate inconcludenti da GSA.
  • Per definire gli impatti dei costi legati all’energia per le alternative che sono influenzate dal tempo e/o da carichi/orari variabili, deve essere utilizzato il programma di modellazione dell’uso dell’energia DOE2 o altro software approvato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.